Ero straniero. L’umanità che fa bene. Firme per un’Italia e un mondo più giusti

Nel giorno della consegna delle firme alla Camera, sulle pagine di Avvenire una riflessione sul senso della campagna Ero straniero firmata dal presidente del Centro Astalli padre Camillo Ripamonti e dal nostro presidente don Virginio Colmegna

***

Si conclude oggi la campagna Ero straniero. L’umanità che fa bene per la presentazione di una legge di iniziativa popolare che adegui la legislazione italiana sull’immigrazione al cambiamento delle caratteristiche dei flussi migratori. Siamo riusciti a arrivare a oltre 85mila mila firme in un tempo che potremmo definire strumentalmente ostile verso le persone immigrate. Nell’era del digitale, lo abbiamo fatto attraverso una modalità di vera democrazia partecipata, scendendo nelle piazze, coinvolgendo le parrocchie, incontrando la gente, ascoltando e proponendo, cercando di alimentare il dibattito e il confronto invece della polemica e dello scontro, chiedendo di apporre una firma per la proposta di legge. Non abbiamo chiesto una delega in bianco, ma l’assunzione di responsabilità personale per un futuro che può cambiare solo partendo da ciascuno di noi.

Lo abbiamo voluto fare certi che è sempre più urgente promuovere un vero cambiamento. Un cambiamento culturale che cominci tenendo in considerazione le paure della gente, partendo dalla “pancia” per arrivare fino alla testa e al cuore.  Un cambiamento pratico che diffonda quelle buone prassi che esistono, ma faticano a essere replicate. Leggi tutto “Ero straniero. L’umanità che fa bene. Firme per un’Italia e un mondo più giusti”

Share

Una festa per Ero straniero

Ero straniero ha raggiunto le firme necessarie per presentare la proposta di legge per superare la Bossi-Fini in Parlamento. Ne sono state raccolte oltre 85mila. 

Per questo, abbiamo deciso di festeggiare. L’appuntamento è per domenica 29 ottobre, dalle ore 17.30, alla Casa della carità.

Sarà un momento per ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile Ero straniero, a cominciare dai tanti, preziosi volontari per arrivare a tutti i firmatari.  Leggi tutto “Una festa per Ero straniero”

Share

Il 27 ottobre a Roma la consegna delle firme di Ero straniero

Si chiude con un grande successo la campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene”. Al termine dei sei mesi a disposizione, sono oltre 80.000 le firme raccolte a sostegno della legge di iniziativa popolare che propone di cambiare politiche sull’immigrazione e superare la Bossi-Fini. Un traguardo che va dunque ben oltre l’obiettivo delle 50.000 sottoscrizioni necessarie, in base alla Costituzione italiana, per portare la legge all’attenzione del Parlamento.

Venerdì 27 ottobre le firme raccolte e certificate saranno depositate presso la Camera dei deputati. Prima della consegna, alle ore 11.30, i rappresentanti delle organizzazioni del comitato promotore, i sindaci e le associazioni che hanno sostenuto la campagna si ritroveranno in piazza Montecitorio per incontrare la stampa e festeggiare insieme a coloro che in tutta Italia hanno contribuito a questo risultato. Leggi tutto “Il 27 ottobre a Roma la consegna delle firme di Ero straniero”

Share

Si firma nei Municipi fino al 17 ottobre

Sta giungendo al termine la raccolta di raccolta firme per sostenere la legge di iniziativa popolare promossa dalla campagna Ero straniero – L’umanità che fa bene“, per cambiare le politiche sull’immigrazione e superare la legge Bossi-Fini investendo su lavoro e inclusione.

Sono però ancora tanti i banchetti che si tengono ogni giorno in tutta Italia

A Milano è possibile firmare anche nei nove municipi della città e all’anagrafe centrale di via Larga fino a martedì 17 ottobre con i seguenti orari: Leggi tutto “Si firma nei Municipi fino al 17 ottobre”

Share

Francesco incoraggia ancora Ero straniero

 

Lo aveva già fatto a giugno. E lo ha fatto di nuovo, in occasione del lancio della campagna Share the Journey di Caritas Internationalis. Papa Francesco è tornato a sostenere pubblicamente “Ero straniero – L’umanità che fa bene”, giunta alle ultime settimane di raccolta firme.

Parole, quelle usate dal  Pontefice (nel video sotto), che ci stimolano ad impegnarci ancora di più in vista dell’obiettivo di 50mila firme da raggiungere per la legge di iniziativa popolare in Parlamento.

Cosa puoi fare tu!

Share

Ero straniero Week alla Casa della carità

Banchetti straordinari e tre giorni di iniziative con Lella Costa, don Virginio Colmegna, Roger Richard, Sara Donzelli, Giorgio Zorcù e Omar Suso.

La settimana di mobilitazione straordinaria per la campagna Ero straniero – L’umanità che fa bene arriva anche alla Casa della carità. Con tavoli di raccolta firme per tutta la settimana e una serie di eventi nel fine settimana.

Da lunedì 25 a sabato 30 settembre, tutti i giorni, dalle 9.30 alle 17.30, infatti, sarà possibile raccogliere firme per la legge di iniziativa popolare della nostra campagna alla sede della Casa della carità, in via Francesco Brambilla 10, a Milano. Leggi tutto “Ero straniero Week alla Casa della carità”

Share

Al via il rush finale di Ero straniero!

Sarà un mese denso di banchetti e iniziative su tutto il territorio lombardo, a partire dall’evento di sabato 16 settembre “Ero straniero… ora sono milanese”. Un mese importante per raccogliere le ultime 16 mila firme, necessarie a presentare in Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare di “Ero straniero – L’umanità che fa bene”.

È quello che hanno detto questa mattina i promotori della campagna, nel corso di una gremita conferenza stampa alla Casa della carità, dove sono intervenuti don Virginio Colmegna, Emma Bonino, Giorgio Gori, Pierfrancesco Majorino e Giuliano Pisapia (nella foto sopra). Leggi tutto “Al via il rush finale di Ero straniero!”

Share

Ero straniero… ora sono milanese!

Metti uno scrittore italiano nato in Senegal, le cui storie partono dall’Africa e arrivano all’Europa, travalicando i confini fisici e linguistici. Metti un rapper milanese con genitori siriani, che con le sue rime in italiano e in arabo racconta cosa vuol dire sentirsi un cittadino del mondo. Metti una banda che con i suoi ottoni dà voce agli ultimi, ai diritti, alla pace. Metti un’amicizia nata intorno alla passione per la musica, diventata una vera e propria ensemble con musicisti di ogni età.

Loro sono Pap Khouma, Zanko El Arabe Blanco, la Banda degli Ottoni a Scoppio e la Banda Dehors: artisti, italiani di nascita e d’adozione, protagonisti della vita culturale della città, portatori di bellezza e di una cultura cosmopolita fatta di accoglienza, inclusione, uguaglianza.

Tutti insieme, sabato 16 settembre a partire dalle 13, presso il giardino condiviso Isola Pepe Verde di Milano, daranno vita a “Ero straniero… ora sono milanese!”, una giornata di festa, arte, musica e cultura meticce, a sostegno della nostra campagna . Leggi tutto “Ero straniero… ora sono milanese!”

Share