La riforma della cittadinanza al Senato, finalmente

Domani, 15 giugno, il Senato discuterà, finalmente,  la riforma della legge di cittadinanza. Il cambiamento della norma  è uno degli obiettivi di “Ero straniero – L’umanità che fa bene” perché:

«da troppi anni, il nostro Paese non adegua la sua legislazione sull’acquisizione della cittadinanza al mutato contesto sociale e troppi cittadini di fatto non sono riconosciuti tali dall’ordinamento».

Inoltre, tra le realtà che hanno aderito alla nostra campagna c’è anche “ItalianiSenzaCittadinanza“, che ha di recente promosso su Change.org la petizione “Un milione di Italiani senza diritti: approviamo subito la legge sulla cittadinanza”.

Se la riforma venisse approvata, spiega Il Post, “i minori nati in Italia da genitori stranieri potrebbero acquisire la cittadinanza italiana a condizione che almeno uno dei genitori sia titolare di diritto di soggiorno illimitato oppure di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo”.

Inoltre, “i minori stranieri arrivati in Italia entro il dodicesimo anno di età potrebbero diventare italiani dimostrando di aver frequentato regolarmente dei percorsi di formazione”.

Cosa puoi fare tu!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *